Chi siamo

Benvenuti sul nostro Blog

Per tutti coloro che sono alla ricerca di informazioni e curiosità sul mondo del biologico e naturale a 360 gradi da oggi c’é  Il Mio Angolo  a  Riccione!

Siamo online con il nostro Blog   Il Mio Angolo dedicato  a tutti coloro che navigando entreranno in contatto con noi.

Aprire un blog interamente dedicato alla nostra realtà, rappresenta l’inizio di una nuova avventura, nella quale mettere a disposizione tutte le nostre conoscenze ma soprattutto ci offre l’opportunità di raggiungere chi non ci conosce, chi può trovare nella nostra realtà un interessante novità da scoprire.

Il nostro obiettivo è quello di raccontare il meglio della nostra azienda, offrire maggiori informazioni sui nostri servizi e rispondere  alle esigenze degli utenti web.

In questo Blog troverete Consigli e approfondimenti, Ricette, News, Curiosità e tanto altro, tutto scritto da noi per voi!

Non esitate quindi a contattarci telefonicamente o via mail o via social (Facebook e Instagram) per  richiedere informazioni, cercheremo di soddisfare al meglio e in tempi brevi le vostre richieste.

Scorrendo fra le pagine del nostro sito www.ilmioangolo.it , troverete informazioni utili sulla nostra attività, le immagini della nostra location e gli indirizzi utili per raggiungerci via email, telefono o in sede.

Vi aspettiamo, siamo  in Piazza Igino Righetti 5 a Riccione

Siamo aperti tutti i giorni con orario continuato…anche la Domenica !!

Tutto lo staff di Il Mio Angolo a Riccione vi augura quindi una buona lettura !

Eleonora, Marco, Paolo, Enrico, Clara, Laura, Federica, Barbara, Giacomo,

Cristofer, Gloria, Alessandro.

Dessert senza cottura al Mojito

TORTA MOJITO FREDDA SENZA COTTURA

TORTA MOJITO

E’ arrivata la stagione giusta per preparare una bella torta fredda e senza cottura… perciò perché non unire un bel Mojito per un risultato originale… e un aiuto inoltre per chi ha problemi di stomaco?

 Quindi oggi vi diamo la ricetta per la Torta Mojito con il Kuzu!

Conoscete il Kuzu? Pianta orientale, considerata un  gastroprotettore naturale, moto utilizzata anche nella cucina orientale, macrobiotica e naturale.

E’ disponibile, insieme a tutti gli altri ingredienti necessari per questa ricetta, nel reparto Alimenti Bio de IlMioAngolo a Riccione !

Si tratta di un addensante naturale, ottimo sostituto della fecola e dell’amido e molto più salutare e a basso indice glicemico.

Ottimo in caso di bruciori di stomaco, reflusso, problemi gastro intestinali!!

Come me un sacco di persone ne soffrono …soprattutto chi tende a somatizzare molto, accumula… accumula e … prima o poi esplode…

In questi casi un aiuto può arrivare dal  KUZU!

Il kuzu è una pianta estremamente longeva e forte: può vivere fino a 100 anni e cresce addirittura sulle rocce.

Dalle radici  si estrae un particolare amido, con cui viene quindi realizzata una bianchissima fecola, il kuzu viene facilmente digerito dallo stomaco e assorbito dall’intestino e ha un forte effetto alcalinizzante.

Utilizzato nella cucina giapponese come addensante e vellutante per zuppe, minestre e passati di verdura, sin da tempi antichi è impiegato anche per la cura di malanni minori. La tradizione vuole il kuzu come alimento di base per ritrovare le energie.

RICETTA

Torta Mojito

Per la base:

-300 g di biscotti secchi.

– 150 g di burro biologico fuso.

Per il ripieno:

-300 g di ricotta bio

– 150 ml di panna fresca bio

-100 g. zucchero di canna  bio

-2 cucchiai di Kuzu

-Foglioline di menta fresca q.b.

Per la decorazione:

-Lime q.b.

– Foglie di menta.

–  Rum q.b.

-Zucchero di canna  bio q.b.

-1 cucchiaio di Kuzu

Un dolce fresco perché senza cottura,  solo da mettere in stampo e in frigo per min.  2 ore!

Procedimento:

Tritura i biscotti, sciogli il burro, amalgama il tutto, stendi e compatta la base della torta livellando. Metti in frigo per 1 ora circa e intanto ottimizza i tempi…

Metti la panna con lo zucchero in un pentolino, porta ad ebollizione e intanto sciogli 2cucchiai di Kuzu in un pò d’ acqua e aggiungilo alla panna;  porta ad ebollizione, togli dal fuoco e lascia riposare, poi aggiungi la ricotta e frulla bene. Metti il composto sulla base precedentemente preparata.

Per la gelatina: metti in un pentolino 2 bicchieri di acqua, un pò di rum, zucchero di canna e porta ad ebollizione. Aggiungi il kuzu precedentemente  sciolto, la menta e fai bollire per un paio di minuti.

Lascia intiepidire e versa la guarnizione sulla torta precedentemente messa in frigo in maniera omogenea; decora con fette di lime e riponi in frigo per 2h

Una torta davvero ottima e anche salutare 😉

Fateci sapere se vi é piaciuta!

Lo Staff del Reparto Alimenti Bio de IlMioAngolo a Riccione

Vi aspettiamo in Piazza Igino Righetti 5 per consigliarvi al meglio per un acquisto consapevole!

Siamo aperti tutti i giorni, per info chiama il numero  05411493032 !

www.ilmioangolo.it

 

 

 

 

 

 

 

COLICHE ED OMEOPATIA

COLICHE ED OMEOPATIA

Articolo a cura del reparto Parafarmacia de IlMioAngolo a Riccione
Il termine Coliche deriva dal greco…kolike = pertinente al grosso intestino

Le coliche possono essere  addominali, gastriche, renali (uretrali), mestruali, epatiche(biliari), degli animali.
Si raccomanda di essere molto guardinghi nell’improvvisarsi medici delle affezioni dolorose che interessano l’addome. Si potrebbero mascherare situazioni tragiche come perforazioni gastriche, appendiciti purulente, torsioni ovariche, gravidanze extrauterine che meritano attenzioni chirurgiche non procrastinabili.
La colica è uno spasmo, ossia una contrazione muscolare, di un viscere cavo o tubolare qualsiasi accompagnato da dolore.

I seguenti farmaci omeopatici valgono per qualsiasi tipo di viscere, poiché non è il viscere che curiamo, ma il malato che manifesta il dolore alla sua maniera:

-Colocynthis (200CH, assunzioni di un quarto di dose)
I dolori crampoidi, come una mano che stringe, insorgono dopo una collera o una contrarietà. Il paziente è costretto a piegarsi in due premendo con un cuscino, con qualcosa di duro, o con gli avambracci, la zona dolente per alleviare il dolore. Fumare, bere caffè, andare di corpo alleviano la pena. Bere e mangiare possono aggravare il dolore.

-Pulsatilla (200CH 1 dose)
Dopo cibi grassi e/o gelati. Il bambino si piega in due come per Colocynthis per trovare sollievo ma non è alleviato né dallo stare coricato né dalla pressione. Preferisce essere coccolato.

-Magnesia Phosphorica (200CH)
Come sempre migliorato dalle applicazioni calde e dalla pressione.

-Berberis vulgaris (30CH, 2 granuli ogni mezz’ora)
Dolore crampoide in regione renale, irradiato anteriormente sull’addome e in basso lungo l’uretere, la vescica e l’inguine, con bisogno imperioso di urinare. Il dolore è aggravato dalla pressione, dai piegamenti; migliorato stando in piedi. Dolore bruciante che parte dalla vescica e irradia alle cosce urinando.

-Arsenicum album
Dopo gelato, meloni, frutta acquosa, il paziente presenta vomito e diarrea , è agitato, spossato.

-Veratrum album (200CH 1 dose ogni mezz’ora)
Coliche dopo colpo di freddo, dopo eccesso di frutta. L’addome è molto disteso con crampi terribili, la fronte è coperta di sudore gelato.

-Belladonna (200CH, 1 dose)
Colica biliare, aggravata dal respirare, dal camminare, dalle scosse, aggravata giacendo sul lato del fegato, ossia sul lato destro.

-Lycopodium clavatum (200CH 1 dose)
Colica epatica dopo aver banchettato eccessivamente, aggravata coricandosi sul lato del fegato e premendo, il dolore si irradia al dorso.

Testi tratti da bibliografia :

MANUALE PRATICO DI OMEOPATIA ediz. RED EDIZIONI. Autore Ruggero Dujany

Vi aspettiamo presso la Parafarmacia de IlMioAngolo a Riccione, in Piazza Igino Righetti 5.

Per informazioni chiama il numero di tel. 05411493032

 

 

 

 

Muffin alla Canapa

Lo Staff del reparto Alimenti Bio e Naturali oggi ci propone la Ricetta per

un dolce rapido e veloce con un ingrediente speciale e supernutriente :  la  canapa.

Muffin alla canapa 
Ingredienti:

-125 g di semi  di canapa

-150 g di farina integrale

-2 uova   oppure 1 avocado maturo

-100 g di zucchero di canna integrale

-50g di olio di girasole o evo

-170 g di latte vegetale (di vostro gradimento)

-una bustina di  lievito per dolci

Modalità di preparazione:

Amalgamare gli  ingredienti solidi e poi aggiungere quelli liquidi e mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo.

Mettere in uno stampo per plumcake ben unto e infornare a 180 °C

per 35-40 minuti circa.

Vi aspettiamo per consigliarvi al meglio nel nostro reparto Alimenti Bio.

IlMioAngolo é a Riccione,in Piazza Igino Righetti 5.

Siamo aperti tutti i giorni con orario continuato.

Per informazioni chiama il numero 05411493032

www.ilmioangolo.it

Latte,calcio e osteoporosi

Latticini e Osteoporosi. Tutta la verità su un Falso Mito

LATTICINI E OSTEOPOROSI. UN FALSO MITO.

 Dal Mal-Essere al Ben-Essere

Al giorno d’oggi per fronteggiare l’osteoporosi viene raccomandata caldamente l’assunzione di latte e latticini senza sapere che attualmente NON ESISTONO studi in doppio cieco (perciò con attendibilità e valenza scientifica certa) della durata di almeno 10 anni sull’effettiva assunzione del calcio (presente in latte e latticini) da parte delle nostre ossa; inoltre chi conosce bene il funzionamento del nostro organismo sa che il livello di calcio ematico (del sangue) non è fattore determinante d’insorgenza dell’Osteoporosi (oltretutto il calcio presente nel siero viene utilizzato per perseguire altre finalità, quali per esempio la coagulazione ematica).

Infatti è possibile che l’Osteoporosi si verifichi anche con livelli di calcio ematico normali.

Un altro dato importante è che la frequenza di Osteoporosi è più elevata nelle popolazioni che consumano ampie quantità di latte rispetto a quelle che non ne fanno un uso di routine ad ogni pasto; in America e Norvegia l’osteoporosi è uno dei più temuti flagelli che colpisce donne ed anziani. Mentre in Giappone, dove il consumo del bianco nettare e dei suoi derivati è quasi nullo, tale problema non sussiste.

Inoltre, riflettendo, mucche, elefanti, oranghi ed animali simili, con possenti ossature, non mangiano latte ogni giorno per far si che le loro ossa rimangano salde.

La loro forza deriva dalla natura, cioè  dal silicio, presente nei vegetali e che il corpo trasforma poi in solido calcio. Per noi umani il processo è lo stesso.

Perché quindi veniamo convinti che senza latte le nostre ossa ne risentono?

Se fate un rapido calcolo delle marche di latte vendute nella nostra nazione, vi fate un po’ l’idea del business che esiste:  se poi fate un salto al supermercato e contate i diversi tipi di formaggi, burro, mozzarelle e ricotte (senza dimenticare tutti i prodotti in cui il latte è presente come addensante o eccipiente), confermate pienamente l’ipotesi che si era formata  nella vostra mente.

Se alla fine poi vi informate  (anche tramite internet) del basso costo per mantenere un animale da mungitura fermo bloccato nei baracconi ed alimentato a misture derivanti da tutto quello che viene “buttato via” (scarti) dall’industria (medicinali scaduti compresi), avete il quadro completo.

Ma allora? Come spiegare l’Osteoporosi?

Troppe proteine animali (latte e carne) producono un eccesso di ceneri acide (a seguito dell’ossidamento) che sovraccaricano le naturali capacità di neutralizzazione e smaltimento degli acidi. Un organismo inizialmente prenderà il sodio necessario per neutralizzare l’acidificazione incombente, dalla sua riserva Alcalina: una volta esaurita quella (a seguito dell’esagerato e continuativo abuso di proteine animali come carne, latte, ecc.), sarà costretto a prelevare il calcio dalle ossa per tamponare l’eccessiva acidità causata).

Oltretutto in base ad una statistica effettuata sui test delle intolleranze, il 70-80% delle persone non tollera latte, latticini e yogurt (anche se una buona parte di queste persone può ripiegare su prodotti caprini/pecorini).

Dove trovare allora le riserve di calcio adatte alla struttura ossea?

A questo proposito diventa utile citare McDougall: “Le verdure contengono sufficienti quantità di calcio per soddisfare il fabbisogno sia dell’adulto che dell’individuo in accrescimento.”

L’equiseto, o coda cavallina apporta una buona dose di calcio al nostro organismo: un buon sistema è miscelare polvere di equiseto con miele di castagno in parti uguali, e mangiarne un cucchiaio ogni giorno.

Altri ottimi integratori naturali di calcio sono innanzitutto le Mandorle  e poi tutte le altre tipologie di Frutta secca .

Prendete l’abitudine di consumarne come merenda pomeridiana o come snack veloce spezzafame anche in ufficio. Ne guadagnerete in linea ed in salute.

Per i bambini piccoli ( a partire dai 10 ai 15 mesi) potete macinare 8-10 di mandorle da consumare con un cucchiaino: in seguito imparerà a sgranocchiare semi e frutta secca da solo. L’essenziale è variare:  mandorle, una manciata di semi di girasole o nocciole.

Vi aspettiamo presso la Parafarmacia de IlMioAngolo a Riccione.

Siamo in Piazza Igino Righetti 5.

Siamo aperti tutti i giorni a orario continuato!

www.ilmioangolo.it

Per informazioni telefona al numero  05411493032

 

PERCHÉ SCEGLIERE ALIMENTI E PRODOTTI BIO PER GLI ANIMALI?

PERCHÉ SCEGLIERE ALIMENTI E PRODOTTI BIO PER GLI ANIMALI?

Per gli stessi motivi per cui sarebbe bene scegliere alimenti bio e prodotti per la cura e l’igiene del corpo naturali per noi esseri umani.

Negli ultimi anni é notevolmente cresciuta la consapevolezza sull’importanza di salvaguardare e proteggere anche gli animali da patologie e fastidiosi disturbi.

Da qui la volontà  e capacità di concepire e realizzare prodotti biologici per la cura degli animali da parte di alcune aziende specializzate.

Scegliete articoli che possiedono un elevato numero di particolari caratteristiche positive, come quelle di seguito elencate e consigliate:

Indicazioni :

  • Laddove possibile, utilizzare di materie prime da coltivazione biologica controllata (organico) con certificazione LACON-DE-ÖKO 003.
  • Garantire sempre l’alta qualità degli ingredienti e delle composizioni.
  • Senza conservanti ed aromi, privi di additivi,alcool e sostanze chimiche.
  • BIO energizzazione dei prodotti.
  • Tutta la gamma degli antiparassitari è priva di insetticidi, repellenti chimici o altri veleni.
  • Dermatologicamente testato sull’uomo (soft skin)
  • NESSUN test sugli animali CRUELTY FREE

Un caro saluto dallo Staff del reparto Animali presso

IlMioAngolo A Riccione, il Mondo del Biologico e Naturale a 360 gradi!

Vi aspettiamo per consigliarvi al meglio e in maniera personalizzata su alimentazione, cura, protezione e prevenzione, trattamenti e igiene  .

Per i vostri amici a 4  zampe presso IlMioAngolo a Riccione troverete tutto ciò che é necessario, una vastissima scelta di prodotti, articoli e accessori accuratamente selezionati per fornire anche agli amici pelosi il meglio per la loro Salute !

Vi aspetto In Piazza Igino Righetti 5

Siamo aperti tutti i giorni con orario continuato…anche la Domenica !

Per info chiama il numero di telefono  05411493032

www.ilmioangolo.it

 

Ricetta con quinoa

La Quinoa. Proprietà e Ricetta

La Quinoa  è una pianta appartenente alla famiglia delle Chenopidacee. 

Priva di glutine,  ricca di proteine, carboidrati e fibra alimentare. Contiene minerali e vitamine come magnesiovitamina C e vitamina E. È definito spesso un pseudo cereale e grazie alle sue caratteristiche, rappresenta comunque una valida alternativa ai cereali ed invece è della stessa famiglia degli spinaci.

Si puo usare in diversi modi, in chicco o in farina e ci sono diverse specie di quinoa, di vari colori.

Presso IlMioAngolo a Riccione troverete tutte le varietà disponibili e biologiche di altissima qualità.

Ecco una delle tante ricette deliziose da preparare con la Quinoa

Insalata tiepida di quinoa

Ingredienti per 2/ 3 persone:

-1 tazza di quinoa

-3 tazze di acqua

– carote e zucchine tagliate a listarelle sottili e pomodorini a pezzetti, q.b.

-olio evo q.b., sale q.b.

-salsa di soia

-qualche foglia di rucola lavata e tagliata a pezzetti

Procedimento:

Bollire (anche in una padella anti aderente o wok) per 10-15min. perché dipende dal tipo di quinoa: l’importante e che aumenti di volume senza spappolarsi, basta seguire le indicazioni in confezione.

Eventualmente  se cè rimasta dell’ acqua in eccesso scolare con un colino.

Fate saltare le verdurine tagliate nella stessa padella con un filo di olio evo,  curcuma e un pizzico di sale , bastano un paio di minuti (o se volete potete metterle anche a crudo).

Incorporate la quinoa , tritate un po di rucola e saltate il tutto in padella; se volete aggiungete un po di salsa di soia per dare ancora più gusto.

Servitela sia tiepida che fredda,  é ottima anche per il pranzo del giorno dopo!

Magari utilizzatela al posto del classico riso per farcire dei pomodori o delle zucchine tonde, per un piatto di sicuro effetto…

Attenzione: se l’avete già provata e dite “Oddio no… è amara e non la digerisco….” probabilmente é perché i semi della quinoa sono ricoperti di una sostanza amara, la saponina, che li protegge dall’attacco degli uccelli, per questo deve essere lavata molto bene prima della cottura, sciacquandola sotto acqua corrente con l’aiuto di un colino.

 

Lo Staff del reparto Alimenti Bio e Naturali  de IlMioAngolo Riccione

Vieni a trovarci, siamo in Piazza Igino Righetti 5.

Siamo aperti tutti i gironi con orario continuato,anche la Domenica!

www.ilmioangolo.it

 

 

Crespelle di Legumi

Oggi vi presentiamo una ricetta rapida, ricca di proteine vegetali e salutari e gustosa, da usare per aiutarci a ridurre l’apporto di carboidrati  durante la settimana.

Crespelle di legumi

Ingredienti:

-Farina di piselli 200 gr bio

-Acqua 400 ml

-1 cucchiaio di amido di mais bio

-Olio  evo q.b. biologico

-Sale un pizzico

Procedimento:

Versare gli ingredienti in una ciotola e mescolare molto bene con un frullino.

Intanto riscaldare una padella antiaderente e versare un mestolo di composto alla volta e cuocere su ambo i lati per pochissimi minuti.

Ed ecco fatte le crespelle, sono già pronte, da farcire a piacere per un risultato ottimo sia doce che salato….

Logicamente si possono usare anche  diverse farine, dai lupini,  ai ceci, alle lenticchie rosse.

Tutte facilmente reperibili presso IlMioAngolo a Riccione !

Consigli

Fatene in abbondanza, potrete congelarle una ad una,  basta dividerle con un foglio di carta forno e scongelarle all’ occorrenza !

 

 IlMioAngolo Riccione vi aspetta in Piazza Igino Righetti 5 a Riccione paese.

www.ilmioangolo.it

 

Il Te Matcha. Proprietà, Usi e Benefici

Il TE MATCHA

Il Matcha è una specialità di te verde da cui si ottiene la polvere verde ricca di proprietà!

Il procedimento con cui si produce questa polvere è attraverso la macinazione “a pietra”, che è un’antica tradizione giapponese che permette di raffinare il te verde.

Questa polvere può essere poi mischiata con acqua calda o latte .

Le foglie di te Matcha vengono coperte per 20 giorni prima della raccolta in modo che la pianta rilasci il quantitativo massimo di L-Teanina, il principio attivo del te.

IlMioAngolo a Riccione ha scelto per voi le migliori qualità di te e tisane bio , da portare a casa o sorseggiare comodamente seduti nell’ambiente naturale del nostro Bio bar .

Benefici

  • Riduce lo stress mentale e fisico
  • Produce una sensazione di rilassamento
  • Migliora la sfera cognitiva e caratteriale

Usi

Il Matcha viene preparato in due forme diverse:

 -usucha, il “te leggero” che beviamo normalmente

 -koicha, il “te denso” perché ha il doppio della quantità di Matcha  ed è un vero e proprio rituale la sua preparazione. Nella cerimonia del te viene delicatamente mescolato con il Chasen, un tradizionale frullino in bambù che serve ad evitare che si formino grumi.

Proprietà  principali:

-Ricco di antiossidanti, favorisce la rigenerazione cellulare e ti fa sembrare e sentire più giovane!

-Stimola la calma, ecco perché lo usano i buddisti…

Aumenta la concentrazione e la memoria  ed é una “pillola del buon umore”

-Migliora energia e resistenza…  diventeremo dei piccoli Samurai!

-Elimina le tossine, ottimo disintossicante in grado di eliminare metalli pesanti  e altre sostanze chimiche.

-Rafforza il sistema immunitario ottimo antibiotico e antibatterico naturale

-Aiuta a combattere il colesterolo

Quindi perché non usarlo, in tisana o per una bella Torta ?…

Un saluto

Clara de IlMioAngolo a Riccione

Vi aspetto, siamo in Piazza Igino Righetti 5

Siamo aperti tutti i giorni anche la domenica a orario continuato!

www.ilmioangolo.it

 

 

 

 

 

Il nostro Angolo Bar

Il nostro Bio Bar e i nostri Barman

Il punto di partenza per deliziose miscele da sorseggiare in compagnia?

La maestria dei nostri  Barman unita ad una selezione speciale di Bevande biologiche e di alta qualità .

Scegli il nostro Bio Bar, un angolo Bio & Natural,  per un Drink o Cocktail in grado di trasmettere piacevoli sensazioni: una sottile e armoniosa fusione di sapori, combinata a note aromatiche e profumate, fruttate o speziate, per una bevanda alcolica o analcolica personalizzata in base ai vostri desideri, da gustare in un ambiente unico.

La nostra caffetteria e tisaneria vi offre una selezione di altissima qualità di caffé e te biologici.

Scegli il nostro Bio Bar per la colazione, merenda, aperitivo o pausa pranzo con i  nostri stuzzichini e specialità alimentari naturali e biologiche!

I nostri Barman ti aspettano, siamo aperti tutti i giorni con orario continuato, anche la Domenica !

Il Mio Angolo a Riccione é in Piazza Igino Righetti 5

Per info e prenotazioni chiama il num. di tel 05411493032

www.ilmioangolo.it

Fiori di acacia fritti

L’acacia in cucina

I fiori di acacia in cucina
acacia e fiori

Ecco a voi una piccola Delizia di stagione !

E’ Primavera e fioriscono le Acacie.

L’acacia è una pianta della famiglia delle Mimosaceae.

Ha un ottima azione antisettica e antinfiammatoria

È indicata anche nelle diete dato che diminuisce il senso di fame, produce un effetto lassativo ed attenua l’assorbimento dei grassi e degli zuccheri.

 I suoi fiori si possono usare in diversi modi : in tisana, nei dolci e fritti!

Inoltre il miele d acacia viene utilizzato per aiutare le vie respiratorie, calmare tosse e fluidificare il catarro.

Quindi perché non fare un po’ di fiori  fritti e poi magari anche una bella tisana

così smorziamo i sensi di colpa …?

Ecco la semplice RICETTA:

Fiori d acacia fritti

Ingredienti:

-Fiori di acacia lavati e asciugati

-Pastella ottenuta mescolando amido di riso e acqua q.b.

Procedimento:

Immergete i fiori di acacia nella pastella in maniera omogenea. Scaldate un pentolino con olio di mais. Immergerli, farli rosolare e scolarli su carta assorbente.  Per una versione dolce  si possono cospargere con zucchero

Sono ottimi…logicamente non abusatene …2 o 3 kg bastano… hihihi!!

Piccolo consiglio

Per ottenere una frittura leggera e croccante non far bruciare l’ olio e porre i fiori nell olio quando è bello caldo (si nota quando ha raggiunto la temperatura adatta perché vedrete delle bollicine che salgono dal basso verso l’ alto ).

A Presto!

Clara de IlMioAngolo a Riccione

Piazza Igino Righetti 5 

www.ilmioangolo.it

I fiori di acacia fritti
fiori fritti